Una tre giorni di rara intensità, quella consumata negli impianti comunali di Città di Castello in occasione delle finali regionali del campionato esordienti A. Un altro risultato di grande prestigio per gli atleti di Azzurra Race Team che raggiungono il podio nella classifica finale di società con 140 punti dietro a Circolo Lavoratori Terni, Umbria Nuoto e davanti ad altre 8 società. Una prestazione di squadra con tanti atleti a punti, il 90% di primati personali ottenuti nelle gare e con Filippo Cambiotti che vince tre gare e si prepara per il campionato italiano di Rovereto della prossima settimana. Il giovane, allenato da Patricia Stanton vince i 100 metri dorso con 1’10” i 200 metri dorso con 2’32” e i 400 metri sl con 4’59”, piazzandosi poi nei 100 metri SL e nei 200 metri sl. Splendido a medaglia anche Alessandro Diotallevi nei 200 metri delfino con 2’50” e sfiora il podio anche nei 200 metri mx con il tempo di 2’42” e nei 400 metri mx con 5’49”. Ad un passo dal podio anche Andrea Sepioni autore di una prestazione generosa ed in testa alla gara del 1500 SL per larghi tratti.
Splendide le medaglie per le staffette maschi vicecampione regionali: la 4×100 SL con Cambiotti, Garofoli,Rossi e Sepioni e la 4×100 mx con Cambiotti,Ghirelli, Diotallevi e Garofoli.
A ridosso delle prime posizioni e a punti Margherita Riberti nei 100 metri e 200 metri dorso, Manuel Rossi nei 200 metri rana e nei 1500 SL, Irene Battistelli nei 100 metri e nei 200 metri dorso, Federico Ghirelli nei 100 dorso e nei 200 rana, Alessia Franceschini nei 200 metri delfino e nei 200 metri misti, Teodora Hagiu nei 200 metri delfino, Giorgia Torti nei 100 metri dorso e Giulia Fiorucci nei 200 metri rana  e Andrea Garofoli nei 100 metri sl. Primati personali che coronano un anno di nuoto anche per Benedetta Luigetti,Giulia Berettini, Letizia Pascucci, Rachele Mancini, Virginia Moretti, Sofia Sportoletti, Giacomo Menichini, Erica Bevilacqua, Alisia Gaudenzi e Riccardo Antonelli. Grande soddisfazioni fra tutti i tecnici Race Team per lo storico risultato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *