Prosegue la scia di successi dell’Azzurra Race Team nei meeting nazionali in giro per l’Italia. Dopo il primo posto nella classifica a squadre nel trofeo di Ravenna arriva in terzo posto in quello di Livorno, dove il livello della competizione era addirittura più alto. Il Race Team si è “infilato” tra le principali squadre toscane con un bottino di 371 punti, frutto di ben 28 podi (12 ori, 6 argenti e 10 bronzi) e di tantissimi piazzamenti nelle finali. Imprendibile, al primo posto, il Nuoto Livorno con 859 punti, seconda è arrivata la Esseci Nuoto con 465.

A differenza del meeting di Ravenna, riservato agli Esordienti, in quello di Livorno hanno gareggiato anche gli atleti di categoria, e la mattatrice in casa Azzurra Race Team è stata ancora una volta Luna Chabat, che è stata eletta migliore atleta della manifestazione dopo aver vinto i 100 dorso e tre distanze dello stile libero (50, 100, 200) con due pass per gli italiani estivi. L’altra atleta di punta Asia Marinelli è salita per 3 volte sul podio (100 e 200 rana, 200 misti) nonostante sia in un periodo di forte carico e non possa esprimersi sui suoi migliori tempi. Punti importanti sono arrivati anche con le finali di Enrico Cotozzolo, Giulia Angelini, Alessia Franceschini e Giulio Guidi.

Ma il risultato più bello è inaspettato è arrivato ancora una volta con gli Esordienti A, che hanno fatto incetta di medaglie. David Mancini ha conquistato due primi posti nello stile libero e nel dorso, Lucrezia Mancini e Gaia Palumbo hanno vinto nella rana e nel delfino, Elena Ranocchia ha dominato a dorso, stile libero e nei misti. Per Alessandro Schippa due medaglie di bronzo nello stile e nella rana, per Francesca Bacchettoni prima gioia con il secondo posto nei 100 dorso.

E poi i finalisti, che hanno combattuto con le unghie e con i denti per ottenere un posto tra i primi otto e quasi sempre hanno centrato nuovi primati personali. Complimenti a Gemma Carusone, Ludovica Bravi, Emma Mariucci, Nicola Rossi, Angelica Gori, Francesco Ercolani, Chiara Fabrizi e Sara Gentili.

Più in generale i complimenti vanno a tutti i ragazzi che hanno gareggiato a Livorno, dai categoria fino agli esordienti (era presente circa un terzo del gruppo di Ravenna), che hanno ancora una volta dimostrato grinta, progressi tecnici e notevoli miglioramenti cronometrici, e contribuito così ad arricchire la bacheca dei trofei di Azzurra Race Team.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *