Per la prima volta nella sua storia, l’Azzurra Race Team si presenterà ai blocchi di partenza dei Criteria Giovanili 2016 con ben quattro atleti che hanno ottenuto il pass per le gare individuali. Asia Marinelli, Gloria Biscontini, Lorenzo Morani e Filippo Cambiotti scenderanno in acqua coi migliori giovani nuotatori d’Italia, decisi a migliorare ancora i propri primati personali e coronare così una prima parte di stagione ai limiti della perfezione.

Non è una novità vedere ai campionati nazionali giovanili Asia Marinelli. Il talento di casa Azzurra (cat. Cadetti) sarà impegnata in tutte le distanze della rana, anche se il piazzamento migliore in start list ce l’ha nei 200 metri dove vanta il decimo tempo di iscrizione con 2’33’’55. Non da meno l’altra ‘stella’ del Race Team Lorenzo Morani: la medaglia d’oro assoluta ottenuta ai campionati regionali umbri nei 400 misti col tempo di 4’35’’23 gli vale il 20esimo posto nella lista partenti tra gli juniores. Sempre tra gli juniores, ma nella sezione femminile, esordirà ai ‘Criteria’ Gloria Biscontini, capace di un 1’04’’56 nei 100 farfalla (nuotato anche questo ai recenti campionati regionali umbri) che gli vale la 27esima posizione in start list. Chiude l’elenco dei partecipanti a gare individuali il giovanissimo Filippo Cambiotti (cat. Ragazzi), iscritto ai 100 dorso col 26esimo tempo (1’02’’76).

Non ce l’hanno fatta per un soffio Stefano Bocconi e Simone Lombardi che, rispettivamente nella rana e nella farfalla, hanno chiuso i campionati regionali con tempi davvero vicinissimi alla qualificazione per gli italiani. I loro sforzi saranno comunque premiati con la partecipazione ai Criteria Giovanili dove insieme ai compagni Lorenzo Morani e Angelo Bolloni prenderanno parte alla staffetta 4×100 mista categoria Juniores.

In casa Azzurra Race Team c’è grande soddisfazione per un risultato così prestigioso, frutto di un lavoro quotidiano in vasca programmato sul medio-lungo periodo e sempre molto attento ai particolari. L’orgoglio di portare un gruppo di atleti nel gotha del nuoto giovanile italiano è ulteriormente amplificato dalla consapevolezza di aver insegnato loro valori che vanno al di là dello sport e che li aiuteranno ad affrontare al meglio le prove a cui la vita li sottoporrà in futuro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *