Grandi prove dei Paperi Bionici in due meeting di grande livello. Le due atlete sono già qualificate per i Criteria nazionali, dietro di loro crescono benissimo gli Esordienti A

La squadra al gran completo

La stagione agonistica invernale è iniziata da poco, ma l’Azzurra Race Team è già stato grande protagonista di due importanti meeting, uno nazionale ed uno internazionale. A Riccione, nella vaca più famosa d’Italia che ospita i campionati nazionali senior e giovanili, i “Paperi bionici” si sono presentati con una squadra molto giovane e agguerrita centrando un eccellente quinto posto di squadra su ben 40 società iscritte.

In mancanza di Asia Marinelli, che almeno in questo periodo si sta dedicando a tempo pieno agli studi, Sono stati Stefano Bocconi e Luna Chabat a guidare il team nero-arancio. Stefano si è ben comportato nei 50 e 100 rana, Luna ha gareggiato in 3 finali limando in due casi i propri record personali e centrato il pass per i Criteria Giovanili nelle gare veloci dello stile libero, della farfalla e del dorso.

Della serie “piccoli talenti crescono”, quello di Riccione è stato il meeting di Gaia Palumbo, classe 2007. La giovanissima atleta al primo anno di Categoria Ragazzi ha centrato il pass per i Criteria nei 100 dorso nuotando in 1’06’’7, ampiamente al di sotto del limite imposto dalla federazione. Meritatissimo il suo risultato per l’impegno che mette quotidianamente in acqua, che l’ha portata a distinguersi anche nelle gare a stile libero e farfalla. Tra i maschi si sono distinti Alessandro Schippa e Francesco Ercolani, anche loro al primo anno di Categoria ma già capaci di crono importanti.

E poi benissimo i più piccoli, sta crescendo un gruppo di Esordienti A davvero competitivo che sia a livello maschile che femminile punta a togliersi importanti soddisfazioni già in questa stagione. Elena Ranocchia, Lucrezia Mancini, Emma Mariucci, Francesca Bacchettoni, Elisa Giacometti, Sara Proietti, Ludovica Falchetti, Davide Moretti, Edoardo Antonelli, Lorenzo Proietti, Elia Di Cesare, Angelica Angelelli, David Mancini e Carolina Panfili sono solo alcuni esponenti di questo gruppo, che ha conquistato finali e medaglie a ripetizione contribuendo al prestigioso risultato finale.

I Papaeri bionici posano con 2 campionissimi come Cesar Cielo e Fabio Scozzoli

Archiviato con soddisfazione il meeting romagnolo, la truppa nero-arancio è partita alla conquista di Bolzano, dove era in programma un meeting internazionale di altissimo livello con tanti nazionali italiani e atleti del calibro del primatista mondiale dei 50 e 100 stile libero Cesar Cielo. I “Paperi bionici” hanno gareggiato senza timori reverenziali in mezzo a questi mostri sacri e timbrato crono di ottimo livello. Bene Stefano Bocconi, Eleonora Marcucci e Luna Chabat, nonostante qualche acciacco fisico, bene Gaia Palumbo che ha confermato i tempi già timbrati a Riccione, benissimo Sara Gentili che nonostante sia giovanissima è già scesa sotto i 30 secondi nei 50 stile libero. Le 4 ragazze sono state inoltre protagoniste di una fantastica staffetta veloce, seguite poi a ruota dai loro colleghi maschi.

Il bilancio delle due prime uscite stagionali non può che essere molto positivo, c’è grande entusiasmo da parte dei ragazzi e fiducia dei tecnici per il proseguo della stagione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *